chi siamo

United Stories è l’agenzia letteraria di Luca Briasco, Francesca de Lena e Colomba Rossi. Accompagna i suoi autori attraverso ogni fase di costruzione di un progetto narrativo: dalla preparazione dell’idea, all’editing fino alla rappresentanza presso le case editrici e alla gestione dei contratti italiani ed esteri. Sposa i singoli progetti e li segue con cura anche dopo la pubblicazione. La sua squadra include autori molto noti e nuove voci portate alla luce grazie a un’intensa attività di scouting.

come lavoriamo

L’agenzia nasce da un desiderio: dare una casa agli autori italiani che stimiamo e di cui promuoviamo il valore facendo nostro l’approccio tipicamente anglosassone al mestiere, di cui siamo fieri sostenitori.

Che si tratti di autori con una lunga storia alle spalle o di chi ha realizzato il suo primo lavoro, noi siamo presi dallo stesso entusiasmo e mettiamo a disposizione la stessa competenza: quello che conta è portare alla luce la qualità di ogni scrittura.

Siamo editor prima di essere agenti, per questo non ci limitiamo a fare da ponte tra chi scrive e chi pubblica, ma sosteniamo i progetti narrativi di cui ci innamoriamo fin dalla prima operazione: la discussione intorno all’idea.

Seguiamo poi lo sviluppo, le revisioni, i cambi di programma, gli ostacoli. Concorriamo alla ricerca di un’identità chiara per ogni progetto e cerchiamo per quella identità la giusta destinazione.

Accompagniamo gli autori verso la meta, gestendo da contratto ogni aspetto della relazione con l’editore, dal primo incontro alle decisioni sui singoli apparati del libro: titolo, copertina, quarta. Ci occupiamo poi dei diritti esteri e cinematografici.

Seguiamo da vicino e con passione la promozione e le presentazioni delle opere, aiutiamo i lanci e siamo presenti lungo il percorso del libro, dalla partecipazione a premi e festival alla nascita di progetti collaterali.

news

Quel profondo scrutare nel buio: lo stato delle cose del romanzo di genere italiano secondo Piergiorgio Pulixi

L’articolo è stato scritto per la rivista ExLibris Con molta onestà, devo ammettere che se una decina d’anni fa mi avessero chiesto un parere sulla scena letteraria definita “giallo/noir”, avrei sicuramente avuto le idee chiare e sarei stato in grado di ricostruire, affidandomi soltanto alla memoria, una costellazione autoriale di questo genere nelle sue più intime …

“Le cose di prima” di Eduardo Savarese su la Domenica del Sole 24 ore, a firma Filippo La Porta

In “Le cose di prima” di Eduardo Savarese (minimum fax) il protagonista,Simeone, un ragazzo malato di distrofia muscolare, e con una “eccedenza di vita”, percorre un complicato itinerario di formazione, tra l’amicizia amorosa con una coetanea depressa, una relazione erotico-sentimentale con un celebre soprano, il rifiuto di esperienze da condividere con altri “disabili”, una madre …

manoscritti

La finestra di invio manoscritti è chiusa: al momento non siamo alla ricerca di nuovi progetti. Se desideri farci leggere il tuo lavoro segui questo sito, così da ricevere aggiornamenti sulla data di riapertura.

IMPORTANTE: per il tempo in cui la finestra resterà chiusa, sarà inutile inviare manoscritti, perché non saranno letti né messi in lista, ma cestinati in automatico.